L’Elefante nell’Oscurità

Un gruppo di uomini erano intenti a esaminare un elefante in una stanza buia.

Ciascuno afferrò una parte differente, un orecchio, la coda, una zampa. Ciascuno pensò erroneamente che la parte afferrata fosse la totalità e credette che l’elefante fosse un ventaglio, una corda, un pilastro e così via.

Attraverso questa favola del gigante sufi Jalaluddin Rumi, antica di settecento anni, Idries Shah presenta la prospettiva sufi secondo la quale la Cristianità e l’Islam hanno un’unica origine interiore.

Basato sulle celebri lezioni universitarie tenute all’Università di Ginevra, questo libro è illuminante per l’ampiezza della sua erudizione e per la profondità delle sue idee.

Available in the following formats:

amazonukbuy-button

amazonukbuy-button

Leggilo gratis
OPEN BOOK
openbook